Image Alt

Un lavoro, una passione

fotografo latina

Si dice spesso “fai quello che ami e non lavorerai mai”. 

In parte è vero, perchè se fai un lavoro che ti appassiona e ti diverte non sentirai mai la fatica o lo stress che ne seguono. Ma è pur sempre un lavoro e questo richiede professionalità, serietà, dedizione e alle volte anche notti insonni per consegnare i lavori in tempo o per ripercorrere mentalmente il servizio fotografico che si andrà a realizzare o che si è già realizzato.

Ma l’aspetto sicuramente più importante e spesso sottovalutato del lavoro di un fotografo di matrimonio è la sua formazione. Immaginate quanto tempo effettivamente si dedica alla formazione, o quanto denaro si investe.

La formazione passa attraverso diversi momenti, i workshop, le mostre, i libri  fotografici, gli incontri con le associazioni di fotografi matrimonialisti o con fotografi “famosi”. 

Tutto questo richiede sforzi economici, tempo e concentrazione.

Sempre per citare un pensiero comune “il mio lavoro non è solo quello che vedi quando uso la macchina fotografica”, ma la somma degli anni trascorsi a studiare, a seguire la luce, a provare, correggere e riprovare.  

Da quando la fotografia per me è diventata un mestiere e non solo una passione, ho investito tanto nella formazione, perché è occasione di confronto, crescita ma anche sicurezza e stimoli per realizzare sempre qualcosa di nuovo.

Cerco di investire ogni anno un piccolo budget in formazione, anche fuori dall’ambito fotografico perché credo che mantenere una mente aperta mi consenta di restare vivo e reattivo ad ogni stimolo esterno.

Il fotografo di matrimonio è al tempo stesso un “artigiano della luce” ed un imprenditore, perché deve essere sempre attento alle tendenze del mercato, a come fare una comunicazione efficace, deve saper vendere bene i suoi servizi e cercare nuovi clienti, tutto senza trascurare la parte economica dei costi e dei ricavi. Perché si parla sempre di lavoro, anche quando la mattina partendo da casa per un matrimonio si carica la borsa delle attrezzature in macchina, si mette in moto e ci si avvia a casa degli sposi, sapendo di dover dare il massimo fino a sera. 

Essere parte della vostra vita e fissarne i momenti più belli resta sempre il motivo di gioia più grande!

Post a Comment